Parodontologia Parodontologia


La parodontologia è la branca dell’odontoiatria che si occupa delle patologie che coinvolgono i tessuti, molli e duri, che circondano il dente. Nello specifico: le gengive, le ossa che sostengono i denti, il cemento radicolare che ne ricopre le radici e il legamento parodontale, cioè la struttura che s’interpone tra la radice del dente e l’osso alveolare che lo accoglie.

La gengivite

La prima manifestazione della parodontite è la gengivite, ossia l’infiammazione dei tessuti molli che circondano il dente.

La gengivite si manifesta con arrossamento e sanguinamento delle gengive, fenomeno che si può osservare specialmente durante lo spazzolamento dei denti.

È opportuno, pertanto, al momento dell’individuazione di questi eventi, recarsi dal dentista per una visita odontoiatrica approfondita.

La malattia parodontale (piorrea)

La malattia parodontale è un processo infiammatorio cronico che colpisce i tessuti molli e duri che circondano il dente.

È legata alla presenza di batteri, detti parodontopatogeni, che vengono lasciati proliferare nel cavo orale in forma di placca e tartaro: nel tempo si assiste alla formazione di vere e proprie sacche, chiamate tasche parodontali, dove i micro-organismi possono vivere ed esplicare la loro azione dannosa.

Accanto all’azione di questi batteri, ci sono altri fattori che possono favorire lo sviluppo e la progressione della malattia, come la predisposizione dell’individuo, la presenza di malattie sistemiche (es. diabete) e alcuni fattori comportamentali (fumo e stress).

A differenza della gengivite, la parodontite può avere un decorso subdolo e silente che porta, nel caso in cui il paziente non si sottoponga a delle visite odontoiatriche regolari nel tempo, a una diagnosi tardiva che provoca la perdita irreversibile di osso intorno al dente.

I principali sintomi della parodontite

  1. sanguinamento gengivale
  2. alitosi
  3. recessione gengivale
  4. migrazione degli elementi dentari
  5. aumento della mobilità

Cosa fare se la gengiva si ritira

Se il dente appare più lungo, la radice è esposta e siamo più sensibili al caldo e al freddo, è in atto una recessione gengivale, ossia, siamo in presenza di una gengiva che si sta ritirando dalla sua sede originaria. In tal caso è bene recarsi immediatamente dal proprio dentista di fiducia, che potrà verificare se è in atto una malattia parodontale o se ci sono altri fattori scatenanti.

La recessione gengivale di per sé non è una condizione che, se tenuta sotto controllo, porta necessariamente alla perdita di un dente, tuttavia, questa può riflettere un deficit dell’osso alveolare sottostante la mucosa. Inoltre, la mancanza di tessuto cheratinizzato attorno all’elemento dentario, rende difficoltose le normali manovre di igiene orale, favorendo l’infiammazione gengivale (il cui sintomo è il sanguinamento gengivale) e l’accumulo di tartaro.

In questo senso è opportuno fare un’attenta valutazione poiché, l’accumulo persistente di tartaro può favorire il riassorbimento dell’osso all’interno del quale alloggia il dente. In quest’ultima condizione si può andare incontro a perdita del supporto.

Perché una gengiva può ritirarsi

Le principali cause di recessione gengivale sono rappresentate da:

  • spazzolamento traumatico e/o troppo vigoroso
  • deiscenze dell’osso alveolare (assenza di osso a livello dell’arcata dentaria per cui la gengiva è attaccata direttamente al cemento del dente).
  • inserzioni dei muscoli orali troppo alte
  • trazioni da frenuli
  • tartaro e/o fattori collaterali correlati a tecniche parodontali e ricostruttive.

Nel caso della gengivite si può avere, dopo il trattamento, una guarigione completa dei tessuti. Nel caso della parodontite ci troviamo, invece, di fronte a una condizione irreversibile che porta alla perdita di tessuto duro intorno all’elemento dentale fino alla perdita del dente stesso.

Nel nostro Studio Odontoiatrico Associato a Montevarchi, in Valdarno, puoi trovare professionisti validi che, in caso di problemi parodontali, sapranno indicarti le più indicate soluzioni terapeutiche.

CONTATTACI

Studio Odontoiatrico Associato

Un team di dentisti odontoiatri e personale paramedico esperto e qualificato.

Prenota una visita

Copyright © 2014 - 2019 Studio Odontoiatrico Associato - Romolini Rustichini Salmi Srl - P:IVA 01765080518